Tripadvisor Yelp e compagnia bella

Mi sento in dovere di scrivere in merito a siti come tripadvisor, yelp e simili.
Innanzitutto buono l’articolo apparso su “giornalettismo” su come riconoscere le recensioni false, non fosse altro che, quando consiglia di avvalersi anche di guide tradizionali come la Michelin, compie un errore.
Non tutti i ristoranti sono recensiti in guide come Michelin, Gambero Rosso, Veronelli e le altre.
Si sa che in alcune guide, senza far nomi, solo alcuni sono davvero segnalati gratuitamente mentre molti lo sono a pagamento, quindi come ci può supportare una guida mentre leggiamo le recensioni su tripadvisor?
Non penso ci aiuti perché probabilmente non troviamo quel ristorante e se lo troviamo forse ha pagato per esser li.
Possono essere utili siti come tripadvisor?
Continua a leggere Tripadvisor Yelp e compagnia bella

Ok le stelle…ma le stalle?

Io proporrei una nuova guida basata sulle stalle anziché le stelle: 1, 2 o 3 in base alla povertà della cucina e del servizio.
In effetti se è importante per molti clienti e potenziali tali esser guidati nella scelta del ristorante dove mangiare è  altrettanto importante avere chi ti aiuta ad evitare fregature o peggio a sentirti male.
Continua a leggere Ok le stelle…ma le stalle?