Intervista a Luigi Biasetto

Sono davvero felice di potervi proporre una nuova intervista, stavolta si tratta di un personaggio che tutti o quasi conoscerete già data la sua recente apparizione televisiva a “Il piu’ grande pasticcere”. LUIGI DETTAGLI
Sto parlando del piu’ famoso dei tre giudici, non me ne vogliano gli altri due, ovvero del maestro pasticcere Luigi Biasetto, portabandiera dell’alta pasticceria italiana nel mondo, un professionista che ha sempre fatto della dedizione e della coerenza le solide basi su cui edificare una carriera piena di successi e riconoscimenti.
Figlio di veneti residenti in Belgio, nasce quindi a Bruxelles, dove può entrare a contatto con il mondo dell’alta pasticceria e cioccolateria.
Capisce presto che quella sarà la sua strada, studia e si diploma come “maitre patissier chocolatier confiseur glacier” ed inizia, quindi, a lavorare in una delle piu’ importanti pasticcerie del paese, cosa che gli permetterà di confrontarsi con professionisti di tutto il mondo, davvero tanta carne al fuoco per un ragazzo. Il giovane Luigi però ha la pasticceria nel sangue, grande passione di famiglia seppur nessuno svolgesse l’attività, csetteveliosa che lo porta sin da subito a collezionare premi e riconoscimenti.
Estro e creatività italiana unite alla professionalità belga lo portano in poco tempo ai vertici, nella produzione di dolci d’altissimo livello coniuga i solidi fondamentali con una mente proiettata nel futuro. Tant’è che nel 1997 vince, assieme a Cristian Beduschi e Gianluca Mannori, il campionato del mondo di pasticceria con la celeberrima “setteveli“. Continua a leggere Intervista a Luigi Biasetto